ImageIl fotovoltaico fa tendenza. Si sta infatti diffondendo sempre più la moda dei gadget che utilizzano fonti rinnovabili. Aziende come Reware, O-range o O Neill  hanno lanciato borse e zaini trendy ma allo stesso tempo molto utili con all interno veri e propri pannelli solari.

Se non è facile, quando si viaggia o si è in spiaggia, trovare in qualsiasi momento il modo per ricaricare le batterie degli strumenti elettronici o digitali, la soluzione è arrivata. Reware, per esempio, per la prossima estate propone la sua esclusiva Juice Bag,  un sacchetto da spiaggia che si può acquistare anche on line al prezzo 250 dollari.
Grazie ad un pannello solare flessibile che trasforma la luce in elettricità collegato ad una presa di alimentazione interna, la borsa permette di tenere sotto carica iPod, telefono e macchina fotografica. Il materiale è resistente all acqua e il prodotto, assicura la società, funziona anche se il cielo è nuvoloso.

ImageAnche la ditta Garba ha messo in produzione due borse porta computer a pannelli solari utili per ricaricare cellulari e tanti altri strumenti elettronici e digitali. Le borse sono dotate al loro interno di un piccolo power case che permette di gestire al meglio l'energia generata dai pannelli solari che viene immagazzinata per mezzo di 5 batterie AA ricaricabili.
Sul mercato c è anche uno zaino solare con sex appeal ecologico O Neill progettato con un caricabatteria per iPod di serie ed è incorporato anche un modulo bluetooth. L'intero design del prodotto è stato pensato soprattutto per gli snowborder. Per i viaggiatori, invece, con 350 euro è oggi possibile comprare un minipannello solare da 33w in grado di ricaricare macchine fotografiche, gps, telecamere e anche i notebook.
Ma se non si possiede un portatile, con 100 euro si trovano degli innovativi carica batterie pieghevoli leggerissimi, concepiti per la vita del campeggio. Infine, per i piccoli uffici, è sbarcato sul mercato un kit per alimentare computer, fax e stampante che produce 0,5/1 kWh al giorno di energia pulita.


ImageNelle borse della linea O-range, invece, l'energia generata dai pannelli viene gestita nel piccolo vano batterie, mentre cinque batterie al litio AA ricaricabili la immagazzinano. Gli hanno inoltre un design moderno e sono costruiti con materiali di alta qualità - tessuto nylon coreano da 1.400 denari, fodera in pile, tasche e scomparti multifunzionali interni, accessori in metallo, imbottiture antiurto, costole laterali di protezione in Abs - per resistere a lungo. Il prezzo è di 180 euro.
Presto diventerà inoltre comune andare in giro d'inverno con un giaccone Mods a cui sono stati applicati pannelli solari sulla schiena con un piccolo accumulatore nascosto all'interno, magari, per far ricaricare il cellulare o il lettore Mp3. Oppure portare una Suntrap, vale a dire una borsetta da cui esce la luce ideata da Rosanna Klifedder, utile per chi di notte si ritrova a rovistare nella propria borsa alla ricerca delle chiavi perdute.
Certo sono solo un piccolissimo contributo per l'ambiente, ma hanno il merito di diffondere interesse su una tecnologia di cui non tutti ne conoscono ancora i benefici e le potenzialità.

by Mariangela Maritato

Fonte: www.libero.it

 

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive