Edoardo Barzano'
novembre 2010

Da dove vieni e quanti anni hai?
Sono nato a Milano ed ho 34 anni ma ho vissuto gran parte della mia vita all'estero India, Spagna, Stati Uniti...andando e venendo dall'Italia

Quando hai iniziato a fare surf e cosa ti ha spinto a farlo?
Ho iniziato tardi  a fare surf  a 30 anni...ho sempre fatto boogie surf da quando avevo 6 anni..a 12 mi intubavo in Brasile in dei secret spots  in zona Salvador de Bahia....a 25 anni ho preso una lezione di surf a Praya Do Amado in Portogallo...e nella prima onda di sempre ero in piedi...

L'istruttore si gira ridendo e mi fa: "skateboard??" gli rispondo con un gran sorriso di Si... Durante la permanenza in Portogallo ho affittato per 3 gg dei tavoloni di spugna inguardabili ed in acque belle fredde mi sono esercitato in ciò che mi avevano insegnato...
Mai + surfato!!! Ho continuato con il boogie durante alcune epiche mareggiate in Spagna..
Nel 2006 sono partito per l'Indonesia ed in aereo ero seduto a fianco ad un surfista sloveno..abbiamo scambiato qualche parola e poi ci siamo salutati senza scambiarci indirizzi mail o simili...
Ci siamo incontrati in spiaggia a Bali ad Halfway Kuta al tramonto lui con una tavola nuova appena comprata ed io con  un boogie board e pinne....mi ha visto mi ha 'insultato' un po... per via del boogie e mi ha detto: "domani andiamo a prenderti una tavola da surf". E' grazie  a Sebastian se surfo..lui alto 208cm è il + alto surfer che abbia mai conosciuto, oltre ad avermi insegnato le basics mi ha  spinto oltre i miei limiti...Mi sono messo tutti i giorni 6-7 h in acqua e pian pianino ho migliorato da una 7.3 di plastica dopo 30 giorni son passato a una 6.8 mini malibù da li avendo amci shaper Hawaiiani mi son fatto fare una 6.6 per le mie caratteristiche dopo un paio d'anni di indo son passato alle shorts!!!

Il tuo spot preferito in Italia? E all'estero?
Indubbiamente Levanto...anzi Big Levanto. All'estero:Pipeline

Come vedi il surf in Italia rispetto a quello internazionale?
Ahimè spesso per molti troppi sembra una moda!
Un modo per dire: 'Io faccio surf'. Tavole da 800 euri mute da 1.000 euri ed assolutamente nessuna idea di quali siano le regole in acqua. Questo ovviamente per la massa. L'Italia ha davvero grandi talenti mi è capitato di surfare con diversi pro ed il livello è davvero alto.... ho surfato il 12-11-2010 a Levanto almeno 2 volte sopra la testa tubi non male...dx e sx....in acqua almeno 30 pro...10 stranieri in gran parte miei amici team Quicksilver tedesco, austriaco..un paio di brasiliani cari amici...e fin qui tutto bene....ma gli italiani sono assurdi ...rè degli snakes...alcuni ti droppano facendo finta di nulla..x questo motivo nelle foto che ti mando non ci sarà alcun nome di spot o simili..ahimè gli italians spesso e volentieri non son bene accetti in acqua all’estero x via di tanti troppi furbetti.....

Ho molti amici pro...presenti in molti video di surfs ma nessuno si comporta come la gente in acqua qua...ovviamente non tutti e tanti pro's italiani oltre ad essere ultra sorridenti rispettano le regole  eccome....quelli che non lo fanno lo sanno....dico questo visto che il surf sembrerebbe anche da noi un fenomeno in crescita..bisogna spiegare che le regole ci sono, non solo x non venire accoltellati..alle Canarie, Puerto Rico, Hawaii e simili  ma affinchè si surfi in sicurezza...in quanto il rischio di 'injuries' è sempre altooo.... e si educhino i neo arrivati alla sicurezza e non ai drop in, e a fare i furbi sul picco.

Chi è il tuo surfer preferito, quello a cui ti ispiri maggiormente?
Il mio surfer preferito? Colui o colei che si diverte di più!!!!! Mi ispiro a miei amici che hanno rifiutato una carriera da professionisti per surfare in posti deserti a rischio malaria, tsunami e di essere perennementi felici!!!Ed anche ad amici veterani che bucavano le pinne per farsi un leash con una corda o usavano un maglione di lana come muta...Mi ripetono sempre una volta il surf era un lifestyle non una moda...Anche se i tempi sono cambiati, le tavole sono cambiate i tricks sono cambiati quello che provi su un onda rimarrà eterno.
Un mio amico una volta mi disse: "quando sei sul picco ascoltati".
Da allora ho cercato di ascoltarmi..di uccidere il mio ego e di entrare in un altra dimensione e di godere di ogni momento trascorso in mare.

Cosa fai quando non c'è onda? Quali sono le tue altre attività?
Pratico una marea di sport sopra a tutti il nuoto...nonchè palestra,sci,skate,calcio,golf e molti altri. Penso che lo sport sia una dimensione che ogni individuo sul pianeta dovrebbe crearsi...In molti casi specie negli sport estremi ci da la possibilità di visitare posti che pochi altri mai vedranno in vita loro....

Sappiamo che vivi 3/5mesi l'anno in Indonesia. Raccontaci come è la scena locale, le onde e come sono visti gli Italiani
Vivo parte dell'anno in Indonesia ci sono migliaia di spots ed il surf locale è in continua espansione....Tanti Italiani vivono in Indonesia e surfano davvero davvero bene..la maggior parte parlano indo e son amati dai locals....quelli in massa con attrezzature super costose,super turisti e che si comportano in acqua come qua in Italia son malvisti,non ben accetti ed insieme ai brasiliani i + odiati.....

SOMEWHERE IN INDONESIA


Che cosa  è la cosa più bella che il surf ti ha regalato in questi anni?
'I surf beacuse I feel at home out there'..Surfo perchè mi sento a casa là fuori!!!

E perchè no, film preferito e canzone preferita ?
L'ultimo capolavoro di Sergio Leone: C'era una volta in America (Once upon a time in America) - Stairway to heaven

p.s.
if you surf never stop! if you don't never start!!!
 
{bookm}

Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand