ImageFino all'età di 27 anni, Éric Leroy praticava il salto con l'asta ad alti livelli e viveva nel nord della Francia. Oggi la sua vita è il surf e la sua casa il mondo. Storia di un atleta ...
 

Spiaggia di Launiupoko, isola di Maui, Hawaii, luglio 2007. Le vincitrici del Rip Curl Venus Trip, sono li per migliorare il loro stile, li nel mezzo c'è Éric Leroy che ha ora 34 anni, con il sua grande sorriso prende il suo long ed esce in mare per allenarsi nella remata. Il tempo di girare la testa, ed è scomparso all'orrizzonte.
Torna un'ora più tardi, nella grande villa che ospita le ragazze della Rip Curl. Commenta così la sua session di remata  "all'inizio, era buona, ho anche potuto prendere alcune piccole onde, alla fine, ho comunque avuto un po' male alle spalle". Éric si allena continuamente per mantenere in forma il suo corpo da colosso.
Quando si nasce nel nord della Francia, non si è l'idolo delle onde, se provieni da Ambleteuse e Berck.


ImageLa svolta nella sua vita avviene all'età di 16 anni... "Sono andato in vacanza a Seignosse, si ricorda - "ed ho immediatamente saputo che nella mia vita ci sarebbe stato un giorno in cui avrei iniziato a vivere solo per il surf ed il suo stile di vita".
Da allora è diventato un atleta, prima uno specialista nel salto con l'asta, e riesce a raggiungere i 5,25 mt come record personale. Un giorno un allenatore gli dice "Non farai mai di un asino un cavallo da corsa"  Éric sorride e ricorda chesi allenava tantissimo, forse anche più degli altri, ma il suo fisico non era predisposto per quello sport, allora me ne sono fatto una ragione e a 27 anni ho risposto alla promessa che mi ero fatto a 16 anni nella vacanza di Seignosse. Dalla sera alla mattina ho caricato la mia macchina ed ho puntato verso il sud della Francia, direzione Lacanau, come commesso in un surf shop.

Image


Risparmi  durante sei mesi per partire l'altra metà dell'anno a volta dell'Indonesia e Mentawai.
Alla fine di un anno il suo livello è già eccellente. "il salto con l'asta nell'ambito dell'atletica è quello con più adrenalina di tutti" e sotto alcuni punti di vista Eric racconta che non è lontano dal surf.
Il Laird hamilton francese ha così tracciato la sua nuova vita, fatta di Viaggi, riunioni, sensazioni forti.
Un giorno insegna il surf ad una sua amica e scopre il piacere del tandem.
Trova in Sarah Burel, artista di circo, un partner ideale. Oggi sono campioni Europei di specialità, una disciplina a cuiEric ha creato la Federazione internazionale, la ITSA.
"Per un surfista, il problema del tandem, sono di dividere sottolinea, "Per me, è l'inverso"

Una volta Sarah è stata strappata alle sue mani, alle Hawaii, e ha dovuto lottare nell'acqua, in quel momento gli esercizi d'apnea ai quali si costringono hanno trovato tutta la loro utilità.

Image


Oggi, Eric è un vero waterman, Laird Hamilton francese: Surf, pirogue hawaiano, windsurf, kitesurf, nulla sfugge alla sua voglia di provare.
Con i suoi amici hawaiani, è un divertimento continuo, indipendentemente dalle condizioni. "Si hanno tanti giocattoli, si entusiasma Eric.
" Quando arrivo sulla line up sto benissimo, il mio sogno è diventata la mia vita!"
" Finché posso, faccio. Non voglio nulla sul mio letto di morte.

Image
surf tandem-Photo : Sylvain Cazenave


Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand