La teoria con Didier Piter, la pratica con William Aliotti. Manovra ideale per attraversare una sezione veloce.

Perché provarlo è buono, ma riuscirci è meglio!


By Didier Piter

1- Angolo di attacco
Attraversare immediatamente "in direzione del treno" per fuggire.

Suggerimento: nessun fondo nella prima intenzione su un'onda veloce: fornire immediatamente un primo impulso.

2- Genera velocità
Attiva te e la tua tavola! L'obiettivo è generare la massima velocità nella parte superiore dell'onda prima di essere catturato e mangiato dall'onda. Mentre pompi, prova a disegnare una linea tipo serpente nel muro dell'onda. Senza scendere troppo, alternare le flessioni per scendere e le estensioni per salire.

Suggerimento: non scendere troppo in basso per mantenere la pendenza da sfruttare sotto i piedi.

3- Vai sopra non appena appare una sezione davanti a te
Se l'onda ti taglia davanti, non c'è scelta: devi usarla per stare al ritmo. L'obiettivo non è quello di distruggerlo, ma di attraversarlo per riconnettersi in apertura.

Suggerimento: non attaccarlo troppo in verticale, ma piuttosto trasversalmente!

4- Slip leggero e rilassato
L'obiettivo è quello di scivolare leggermente sulla sezione il più a lungo possibile, al fine di trovare l'apertura e la catena di una manovra.

Suggerimento: scivola rilassato e leggero come una piuma, peso corporeo verso la parte anteriore della tavola.



5- Proiettati verso il botton

William è scivolato al massimo e sente che la sua tavola rallenta: è tempo di proiettarti sul fondo successivo.

Quando senti che la tavola rallenta, esercita un mini-impulso seguito da un grilletto, per accelerare la proiezione prima dell'impatto del lip.

Suggerimento: usa la gamba posteriore come una molla, per fare una proiezione dinamica verso il bordo.


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand