16-06-2020 - Un bellissimo weekend soleggiato si è concluso tragicamente l'altro ieri con l'annegamento di un uomo di 50 anni.

Anneganto intorno alle 16:00, mentre stava facendo body-surf fuori dall'area sorvegliata a nord della spiaggia centrale di Hossegor.

Nonostante l'intervento dei bagnini della stazione di soccorso, e anche quello dei pompieri e dei Samu, l'uomo di 50 anni non ha potuto essere rianimato. L'MNS della Centrale e un surfista in acqua si sarebbero imbarcati congiuntamente in una missione di salvataggio per riportare al limite questo cinquantenne che era a circa 500 metri dal limite.

Secondo i nostri colleghi della Francia 3 Nouvelle-Aquitaine, anche un altro 28enne è stato portato fuori dall'acqua durante questo intervento, nella fase 2 dell'annegamento. È stato trasferito all'ospedale di Dax nelle Landes.

Le condizioni erano buone ma solide ieri nelle Landes. Le botti piovevano sul lato della Gravière e il moto ondoso era significativo. Il vento, che improvvisamente soffiava al largo da mezzogiorno, faceva onde. Molti, tuttavia, sono raddoppiati, ben aiutati da un breve periodo di 9 secondi ieri nelle Landes. Questo potrebbe spiegare questo dramma.

Al momento dell'incidente, la marea stava scendendo e il nord stava iniziando a funzionare. È spesso in questo momento che le correnti diventano sempre più forti.

È già la seconda vittima annegata sulla costa delle Landes dall'inizio dell'anno. 2 settimane fa, un bambino di 6 anni che è tragicamente affogato in un frangiflutti non lontano dalle spiagge di Ondres.


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand