Apertura prevista per il 2022 vicino a Saint-Père-en-Retz, nella Loira Atlantica.

giugno 2019

"L'idea non è creare un parco di divertimenti, ma un sito dedicato al surf".  I gestori di Bergerie Surf Camp, progetto nato nel 2014, sanno esattamente dove vogliono andare. E la Loira Atlantica potrebbe essere dotata entro il 2022 della prima piscina a onde in Europa equipaggiata con la tecnologia American Wave Machine, la stessa usata a Waco Texas!

Numeri e date
>> Una piscina lunga 200 m.
>> 75 m di larghezza.
>> 25 a 45 € a sessione.
>> 20 secondi per onda.
>> Più di 100 diverse onde che vanno da pochi cm a 2 m (tubo, cuneo, onda longboard, wave to bodyboard ...)

>> Inizio dei lavori previsti per il 2020.
>> Apertura pubblica prevista per il 2022.

Quale tecnologia viene utilizzata? American Wave Machine

Sii lo stesso di Waco Texas! Operando innescando una serie di palloni ad aria compressa, questo sistema sviluppa onde vicine al naturale. È inoltre il sistema che consuma meno energia e ad oggi consuma circa, in media, 1 kW per onda prodotta.

Con questa tecnologia e producendo parte della propria energia attraverso il solare, tra le altre cose, il consumo energetico del Bergerie Surf Camp sarà limitato al minimo.

Il progetto
La sua architettura e costruzione eco-compatibile limiterebbe la sua impronta sull'ambiente e dovrebbe consentire la distruzione a 20, 30 o 40 anni in caso di abbandono del progetto.

>> La metà degli 8 ettari di terreno sarà occupata dal bacino e dalle infrastrutture, il resto nei pascoli.

>> Edifici su palafitte per evitare il più possibile le lastre di cemento e quindi l'impronta.

>> L'ampio recinto per le pecore intorno alle strutture dovrebbe consentire la manutenzione naturale del terreno (eco-pascolo).

>> La sua istituzione nella continuità della città di Saint-Père-en-Retz consentirebbe di entrare in un ambiente urbano e mettere in comune le sue infrastrutture con strutture municipali esistenti (tra cui un parcheggio esistente per la sala polivalente comunale adiacente).

>> Diverse iniziative promuoveranno la sensibilizzazione e l'educazione in materia ambientale attraverso partnership con le ONG e azioni per la pulizia delle spiagge e della costa in particolare.

>> Il suo consumo di acqua dovrebbe rimanere ragionevole e il riempimento del bacino sarà fatto semplicemente dalla rete (nessun nuovo centro di raccolta o trattamento). Questa acqua verrà quindi immagazzinata e filtrata continuamente. Il bacino non richiederà l'assunzione regolare, tranne per riempire l'evaporazione naturale.

Altre possibilità per usare l'onda
Oltre ad essere aperto al pubblico, il luogo sarebbe anche un campo di addestramento per i soccorritori del SNSM (National Society for Rescue at Sea). I funzionari vogliono anche ospitare scuole di surf, club, scuole, scuole superiori, seminari di lavoro ... il tutto in un ambiente di serenità per un'esperienza di surf e relax (il posto dovrebbe anche essere dotato di parcheggio per veicoli attrezzati e un negozio di surf, in particolare).

Con il supporto della French Surf Federation
Jean-Luc Arassus, presidente della Federazione francese di surf - "Il progetto [...] soddisfa tutte le aspettative federali. La Federazione presta la massima attenzione all'evoluzione del progetto La Bergerie e si posiziona chiaramente come un esperto che, in linea con le sue prerogative legate alla sua delegazione ministeriale, può contribuire all'accompagnamento di questo problema. "

Quanto tempo ci vuole per fare surf a Saint-Père-en-Retz?
- Da Nantes = 45 min
- Da Bordeaux = 3:30
- Da Rennes = 2 ore

Un progetto che incontra un'opposizione
Mentre il permesso di costruzione dovrebbe essere presentato entro la fine dell'anno, gli oppositori del progetto, sono stati ascoltati questo inverno, anche attraverso il collettivo dei Comuni. Common Land denuncia in particolare la perdita di terreni agricoli e l'elevato consumo di acqua necessario per attivare questa onda artificiale.

"Mentre la risorsa idrica sta diventando sempre più scarsa con il peggioramento della siccità e lo sviluppo dell'agricoltura potenziato dall'irrigazione, la conservazione dei terreni agricoli è più che mai una necessità per la vita delle nostre campagne" potrebbe essere letto in un appello per la mobilitazione contro il progetto lanciato dal collettivo lo scorso dicembre.

Da parte loro, i gestori del Bergerie Surf Camp specificano di aver incontrato le associazioni di protezione della natura (League Protection of Birds, Living Brittany e France Nature Environment). Quest'ultimo ha ammesso che il progetto non pone minacce ambientali.


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand