Image
Allora, cosa dire di Fuerte ventura.
Sono sicuro conosci già la posizione, siamo a 90 km ad ovest del Marocco ed il clima è assimilabile.
Le precipitazioni sono scarse e l'isola è di origine vulcanica. Fuerteventura è un isola lunga circa 150 km ma ha praticamente solo 3 punti focali attorno ai quali l'isola ruota.


Il primo è sicuramente Puerto del Rosario " capitale" dell'isola, situata sulla costa est a poco più di metà dell'isola è la città "industriale", per quanto industriale possa essere, è qui che ci sono l'aereoporto, il porto commerciale, i magazzini; fai conto che fuerte non è indipendente ed ha bisogno di importare la quasi totalità delle cose. L'abitato è quella di una qualsiasi città di porto (per quel poco che ho visto), quindi niente di bello. Altro punto focale, situato a nord dell'isola è Corralejo.
Image
Questa è la meta di più o meno tutti quelli che cercano onde e non disdegnano il vento, e la meta delle mie appena passate (sigh) vacanze. Paese piccolo, sta crescendo in maniera mostruosa, tutta l'isola è comunque un grande cantiere, sembra  stiano costruendo tutto in questi anni.


Dicevo, il paese gira attorno alla via principale (chiamata da noi Las Vegas). Se il paese ( che non ha davvero niente di caratteristico) si snoda verso ovest è in questa via che sono concentrati tutti i ristoranti, i negozi, i bazar, i pochi locali del paese e in definitiva la vita di tutta la comunità ( Ti segnalo però un ristorante fuori da questo giro..

L'Avenida  nei pressi del porto..penso il migliore).
Ultimo punto focale dell'isola è costituito dalla penisola di Jandia ( famosa per la spiaggia laguna di sotavento, ci fanno i campionati del mondo di windsurf e kite, ma a me non è piaciuta per niente&una laguna fangosa con acqua troppo piatta..) e dalla sua punta più estrema ( a sud) con la città di Morro Jabble.
Questa parte dell'isola è orribile architettonicamente, un ammasso di alberghi e centri commerciali dei più brutti che abbia mai visto, siamo scappati subito da un posto così.


Riprendendo, al nord, di interesse prettamente surfistico e vacanziero sul lato ovest c'è il paese di Cotillo.
Lì è il posto per il surf ( per lo meno in estate) e il paese ( pur completamente scassato) è ancora un paese di pescatori e mantiene, anche se a fatica, un suo fascino di frontiera . (Altri 2 ristoranti..La vaca azul vicina al porto e il ristorante azzurro sulla strada per il faro)
&.mi sembra di scrivere una guida turistica&&

Image
Passiamo ai prezzi, la vita costa ( a parte sigarette e benzina che costano la metà) più o meno come in Italia, parlando con persone del luogo ( italiani&c'è una buona comunità di italiani) abbiamo scoperto che per quanto riguarda  gli affitti le cose non sono tanto diverse da qui.


Per una casettina con angolo cottura e stanza ( un piccolo bilocale diciamo) gli affitti sono di 900.000-1.200.000 delle vecchie lire al mese&&io non so dove abiti tu, ma qui a milano comunque con una cifra del genere qualche cosa si trova ( è anche vero che alzarsi la mattina&aprire la finestra&e vedere Lanzarote in lontananza sospeso sulle acque è diverso che svegliarsi&.aprire le finestre&e vedere la circonvalla!!!!).


La gente, premetto che in poco più di 15 gg non ho avuto il tempo di capire appieno l'isola quindi le mie impressioni sono sicuramente parziali ed inesatte, ma per quanto possa valere&
A corralejo si è insediata una buon a comunità italiana che a quanto ho visto gira attorno ad un bar (di proprietà di questi italiani) che si chiama Ambaradan ( la salvezza per noi malati di caffè), ho conosciuto in acqua anche un paio di ragazze italiane che si sono trasferite lì ( molto giovani 21-23 anni). Gli spagnoli onestamente non li ho conosciuti, la fauna era composta perlopiù da italiani ( solo d'estate mi hanno detto) tedeschi (molti) e inglesi ( moltissimi), la vita scorre tranquilla e rilassata, ma fai conto che io ero in vacanza e difficilmente avrebbe potuto essere diverso.

Passiamo a cose più divertenti&spiagge , spot e onde.
Dicevo all'inizio che Fuerte è vulcanica, la prima impressione scendendo dall'aereo è di essere arrivati nel posto sbagliato, una distesa brulla di sassi (madonna quanti sassi) e niente altro; risalendo verso corralejo ( una trentina di km a nord) il paesaggio non cambia&poi, all'improvviso ( a proposito in tutta l'isola avrò visto 2 alberi&per farti capire quanto sia lunare sto posto), si fa una salita e da lì incomincia la sabbia.

Dune e dune di sabbia bianca , portata dal vento direttamente dall'africa si dice, che finiscono direttamente in mare e una piccola lingua di asfalto che sembra fare fatica a giustificare la proprio presenza&bellissimo&questo continua fino all'entrata di corralejo.

In questo tratto ci sono diverse spiaggie adatte al surf ed al windsurf, nell'ordine partendo da nord (corralejo): Flag beach, la prima e più grossa, bellissima  ,  adatta al kite ed al windsurf, mi hanno detto che in inverno ( fai conto che la stagione giusta per il surf è da novembre a marzo aprile) anche lì ci sono onde da 3 a 4 m, scendendo..passando 2 orrendi casermoni grigi che spaccano in 2 il panorama ( i RIU Hotel) si vede a sinistra tutta la costa sormontata dalla sabbia, qui ogni posto più o meno è buono&ancora una curva e si arriva a glass beach&fenomenale per il surf..anche d'estate onde ( io le ho trovate da 1 a 3 metri buoni), occhio perché guardando la spiaggia, sulla destra ci sono scogli affioranti ( ne ho fatto le spese ho ancora una mano che si deve rimarginare del tutto), qui è consigliabile mettersi i calzari, il fondo è di sabbia misto roccia . Io ho trovato comunque onde abbastanza incasinate e difficili ( fai conto però che io sono un principiante, quindi praticamente non vale questa impressione), se ti capita di andarci il posto per uscire è sulla sx guardando la spiaggia, vicino alla scogliera.

Image
In quel posto ho visto anche gente prendere delle onde molto alte più al largo, sulla sx proprio davanti alla scogliera, ma non ero in grado di stare al passo e mi sarei fatto solo male , quindi ho guardato e basta. Si scende ancora di un paio di curve e a sx proprio sotto la strada trovi una spiaggettina detta&mi pare  ( le spiaggie cambiano nome a seconda di chi ti dice il nome)..Il Morro.

Bella, piccola e solo sabbia, qui ho beccato le onde più alte, c'è una risacca mostruosa e, grosso difetto, non esiste un punto tranquillo per arrivare alla line up; in una giornata abbastanza incazzosa (per i miei parametri) ho impiegato circa 40 minuti di pagaiamento per arrivare sulla line up, ho bevuto circa 3 litri di acqua ( tanto l'oceano è poco salato&.bleah!!) e subito sul collo qualche centinaio di kg di pressione marina.


Le onde sono belle, tendono un po' a chiudere, ma si dice che qui d'inverno arrivino dei veri e propri mostri.
Ultima spiaggia testata su questo versante è stata quella di puerto del rosario, non posso darti informazioni dettagliate perché qui non sono sceso in acqua, ho visto però che le scuole di surf la usavano spesso, quindi penso sia molto facile.

Il paradiso vero e proprio però lo si può trovare sulla punta ad ovest, precisamente al cotillo circa 20 km da corralejo, prendi per la oliva e poi al bivio giri a sx per al javerse (o qualche cosa del genere).


Villaggio di pescatori che ancora si conserva, ha una spiaggia bellissima sormontata da un punto in poi da una scogliera a strapiombo, la spiaggia del cotillo è famosa, ho visto foto dell'inverno scorso con onde alte il doppio di un albero da windsurf&fai tu&da lì andando avanti su una stradina sterrata trovi altre spiaggie , esempio L'escalera (così chiamata dalla scaletta che scende in spiaggia) tutte molto belle e con onde fantastiche ( solo che d'estate sono basse e tendono a chiudere completamente a riva&quindi insurfabili), proseguendo e passando alla sinistra di una casa bianca abbandonata si arriva alla mia preferita in assoluto: L'Esquinzo.

La scena è da togliere il fiato, dalla scogliera si vede solo qualche macchina appollaiata in alto ma quando si guarda giù si vede questa mezzaluna trasparente di mare con sempre 4-5 persone che sembrano sospese nel vuoto ad aspettare l'onda, dei faraglioni che dividono in 2 o 3 la spiaggia ed un mare che entra dritto nella baia, pulito e regolare. Sabbia quasi su tutto il fondale ed onda facile (pensa che ci riuscivo anche io), bello bello bello, lì d'estate si radunano un po' tutti quelli che fanno surf, ma ti giuro che pur essendo piccola come spiaggia la mancanza di gente è tale che lo spazio abbonda.

Una cosa di fuerte, scordati casino, musica, baracchini per gli hot dog e baretti sulla spiaggia&non c'è niente praticamente ed anche la gente in spiaggia è sempre immancabilmente poca.

D'inverno la situazione non so come sia ma non penso sia molto diversa.

Vita serale&..la vita sull'isola si svolge prevalentemente durante il giorno, i pochi locali sono tutti nella via principale di corralejo raccolti in una specie di centro commerciale (Atlantico) dedicato esclusivamente a questo, poca gente comunque e l'unico degno di nota per i gusti di un italiano medio è il kiwi&gli altri sono il regno di 15enni inglesi ubriachi che fanno karaoke&.non è proprio il mio genere&..dopo il kiwi quei pochi che sono ancora in giro si ritrovano al waikiki..unica discoteca è un bel localino, comunque mai affollatissimo (tranne il sabato sera quando tutta l'isola da puerto del rosario in su si riversa lì) dove si può farsi un ballo e scambiare 4 chiacchere.


Ristoranti: una cifra, ma tutti propinano la stessa cosa il piatto principe sono i gamberi all'aglio ( madonna quanto aglio nella loro cucina, assaggia le salsine..sopratutto quella verde e bianca&fantastica) e i calamari alla piastra ( si tratta di bistecche di calamero oceanico &delle bestie)..per il resto il pesce è così così&incredibile invece la carne, tutta argentina e buonissima.

Cosa dirti di altro, l'isola è abbastanza servita, ha buone strade ed un trenino che gira a mo di autobus ( mai preso da buon italiano medio&.)  ma ti consiglio vivamente una macchina, magari un fuoristrada dato che se è vero che le strade principali sono ben tenute per andare da ogni altra parte si devono fare km di strade sterrate&..niente che non si riesca a fare con una  opel corsa ( io avevo quella), ma sicuramente la jeep da maggiore agilità. Notizie da gente che vive lì mi dicono che in inverno le spiaggie di esquinzo ed escalera scompaiono per il mare alto ed è necessario quindi fare tutto lo sterrato perimetrale ( a nord dell'isola)  per trovare spot ( uno ogni 5 metri..testuali parole).

By: Daniele

Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand