14-05-2018 - Di tanto in tanto, un giovane surfista ci fa vedere qualcosa di nuovo e diverso nei social network che ci lascia pensare al futuro del surf.

È stato così con molti. Ecco come la giovane Caroline Marks, ad esempio, a novembre dello scorso anno si è assicurata la qualificazione per la CT a soli 15 anni, diventando la più giovane surfista in competizione nell'élite mondiale.

L'assalto travolgente della nuova generazione di surfisti internazionali all'inizio di ogni stagione nella World Surf League è così evidente e sorprendente che è difficile stare al passo con gli sviluppi.

Evoluzione che, si dice, si svolge nei quattro angoli del pianeta da quando Surf è sempre più globale e popolare, portandoci a credere che il futuro della competizione sarà composto - sempre più - da atleti la cui età sarà tra i 15 e i 25 anni. È una tendenza molto ovvia che non può essere contraddetta.

Questa volta è Eli Hanneman, un surfista di 15 anni di Maui, che appare sui social network per reclamare il suo spazio, e guidare il gruppo e dettare i passi del cambiamento. Il mondo sta davvero cambiando, molto rapidamente.

Ora guarda questo "diavolo" cosa ha fatto giorni fa a Keramas:


Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand