Text & Photo by Enrico Di Cino

12-02-2019 - Il surf anche in Italia si sta evolvendo, sempre più giovani surfisti puntano ad arrivare ad alti livelli e il livello in acqua è cresciuto in maniera esponenziale, ora per emergere è sempre più dura.

Molti giovani per ottenere dei risultati si affidano a preparatori atletici professionisti specializzati nella disciplina surfistica sempre più preparati.

Tra i Giovani Surfisti Liguri che ambiscono ad entrare nei circuiti Internazionali abbiamo un promettente Andrea Costa.
Andrea è appena partito sabato scorso per un surf trip di allenamento intensivo alle Canarie.

Attualmente Andrea sta puntando “in alto” con l’aiuto  del suo Personal Coach Andrea Lamorte che lo segue tutti i giorni a livello Tecnico/Fisico/Muscolare con esercizi mirati al miglioramento della forma fisica e delle prestazioni, migliorandone la tecnica e la qualità della surfata, per  sostenere i tipi di allenamenti intensivi si avvalgono di un adeguata nutrizione e idratazione guidata dal  Nutrizionista Enrico Di Cino che prevede di aumentare le performance e la resistenza in allenamento e in gara con tecniche mirate e personalizzate.

Un approccio innovativo a 360° che copre su tutti i fronti le necessità atletiche.
Questo connubio sembra che stia ottenendo ottimi risultati a livello fisico e psichico per il giovane atleta che promette bene e che non smetteremo di tenere d’occhio.

Anni fa in Italia questo approccio per gli atleti poteva essere solo un sogno.

Cosa aspettarci per il futuro? Vedremo sempre più un Surf di qualità, competitivo ed emozionante con un occhio positivo alle Olimpiadi.

Nella Gallery Andrea Costa durante un allenamento intensivo nel suo Home Spot.

Sponsor di Andrea:  Alterego, Mekong, Roofless (Vissla), Sort of Looser

Dott. Enrico Di Cino
website http://enricodicino-nutrizione.jimdo.com/
LinkedIn: https://uk.linkedin.com/in/enrico-di-cino-a1015163


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand