L'obiettivo sono i Giochi olimpici e c'è un reclutamento di giovani provenienti da tutto il paese ...

26-01-2020 - Un decennio fa, la Cina era una nazione senza una cultura del surf, ma il paese è impegnato a cambiare quello scenario e sta già sviluppando un programma di allenamento olimpico per il surf per portare a casa l'oro, adesso che L'inclusione olimpica del surf è già una realtà.

Secondo Wavelength, il programma sta attualmente creando surfisti in un modo un po 'insolito, dal momento che alcuni dei bambini inseriti nel programma non avevano mai nuotato prima, né dimostrato alcuna precedente affinità per gli sport acquatici, ei loro genitori erano convinti di inviarli. per il programma in cambio di un pagamento, mentre altri potrebbero aver terminato al di sotto dei primi 50 in competizioni nazionali di nuoto nelle loro fasce di età e sono stati persuasi a rinunciare a nuotare per partecipare al programma di surf.

Alcuni dei bambini selezionati per il programma non avevano mai visto il mare prima d'ora e sono stati selezionati in province senza sbocco sul mare al fine di renderli surfisti olimpici.

"Alcune famiglie sono molto povere, potrebbero non essere in grado di mandare i propri figli a scuola. Inviarle per imparare a surfare può cambiare la vita" - ha detto una persona coinvolta nel programma a Wavelength.

L'allenamento inizia molto presto per i bambini - il più piccolo all'età di otto anni - con una sessione di corsa e stretching prima di passare all'allenamento di surf che dura tutto il giorno, in seguito analizzando le immagini delle sessioni con i loro allenatori. L'allenamento si ripete per tutta la settimana, con una pausa durante il fine settimana, che finisce anche con il surf.

Il paese ha scommesso sulle infrastrutture per supportare il programma di formazione per lo sviluppo dei talenti con la propria versione di Surf Ranch dopo che i funzionari cinesi hanno visitato le strutture di Lemmore e replicato a Quinfeng un pool simile al famoso pool di onde di Kelly Slater.

Sebbene il pool non sia attualmente operativo a causa di problemi strutturali, gli investimenti sembrano non essere carenti.

Numerosi allenatori australiani hanno anche aderito al programma, come gli ex campioni del mondo di surf Peter Townend e Ian Cairns, tra gli altri, con l'obiettivo di elevare il talento dei surfisti ai massimi livelli.

L'inclusione del surf nei Giochi olimpici sta già cambiando il modo in cui lo sport è visto in tutto il mondo, ma questa inclusione sta favorendo il surf o manomettendo tutto ciò che rappresenta?

La domanda rimane ...


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand