Nella regione australiana ...

07-04-2020 - Dopo il devastante impatto del covid-19, la maggior parte dei surfisti di tutto il mondo non è più in grado di surfare a causa dell'isolamento imposto dalla maggior parte dei paesi.

Nella Gold Coast australiana, le spiagge sono rimaste aperte, ma dopo che molti non residenti nella regione si erano trasferiti in Gold Coast per mantenere uno stile di vita all'aperto, molte spiagge erano affollate, il che ha portato il sindaco Tom Tate a decidere di chiudere diverse spiagge per evitare la possibilità di contagio.

“Sfortunatamente, durante il fine settimana, un gran numero di estranei è venuto sulla Gold Coast e temo che il numero aumenterà durante il fine settimana di Pasqua. Pertanto, a partire da mezzanotte di martedì, le spiagge di The Spit, Surfers Paradise e Coolangatta saranno chiuse ” ha dichiarato il sindaco Tom Tate.

Altre spiagge rimarranno aperte, ma con accesso limitato solo ai residenti della Gold Coast e saranno "pattugliate pesantemente" dalla polizia, ha dichiarato la commissaria Katarina Carroll.

"Le spiagge rimarranno aperte ai nostri locali, in modo che possano continuare a camminare ed esercitarsi", ha continuato il sindaco di Gold Coast.

Tom Tate ha anche affermato che più spiagge saranno chiuse se le persone continueranno a ignorare gli ordini di sanità pubblica.

Non è chiaro se il surf sia consentito ai residenti o meno, quindi possiamo solo aspettare per vedere cosa succede nei prossimi giorni sulle spiagge della regione, famosa per la sua cultura del surf.


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand