Mareggiata 25-28 settembre

ottobre 2010 - Quante attese e quante delusioni ci riserva questo mare...
Le aspetti per giorni con impazienza.. poi arrivano e il cuore scalpita..lo guardi bello o brutto ti lanci nell'acqua.. ma poi deluso ti rendi conto di esser in italia.. tutte corte,tutte mosce,tanto vento,magari piove pure... poi come in un sogno ti svegli e tutto è perfetto..
Guardi le onde barrare il mare..
Vento di terra,Tubi e onde che sembran oceaniche.. ti passa la rabbia... vorresti che l'italia fosse sempre così per dirlo al mondo.. "anche noi abbiamo le onde Belle" Certo è che queste rare belle giornate alla fine... rimangon nella testa tutta la Vita sperando di ritrovarle.
Cosi sono trascorsi questi 4 giorni di onde di fine Settembre sulla costa Livornese.. certo non da buttare via i primi tre giorni ce ne fossero cosi sempre, molti di noi pagherebbero, però di certo quel vento intenso e le onde un po' flosce hanno un po' deluso il primo giorno..
La seconda Giornata era molto simile ma le onde erano più stese e potenti.. sempre sul metro e mezzo,
Al trieste però ho visto gente intubarsi con quel bel vento side e come me uscire con il sorrisone dopo una Giornata intera in mare.
Arriviamo poi al terzo Giorno
Quello grosso, quello che ti guarda in faccia, che devi essere preparato fisicamente, non aver paura, e che alla fine magari è pure troppo grosso... e cosi?
Ti butti e surfi a tuo rischio e pericolo.. Ma se tu avessi una Barca e tu fossi di Empoli cosa faresti?
Probabilmente staresti al caldo del camino a bere un te.. Ma questo personaggio ha detto no.. "io me ne esco dal piccolo porticciolo dei Bagni Tirreno e vado al porto li accanto, di crepatura per farmi tirar su la barca"
Beh devi essere una persona molto furba.. Sono le 10 e 30 di mattina di Lunedi.
In mare siamo io,Fabio Michelazzi e Marco Barducci..
Piove c'è un bel Ponente e il Garagolo regge al limite la misura.. pieno di acqua e corrente tende molto a chiudere.. Poi ci giriamo e vediamo questo bel furbacchione  Prende la sua barchetta semicabinata a motore e decide di uscire.. per andare al porto deve per forza passare nell'enorme close out del Garagolo e chi lo conosce sa di cosa parlo con Vento attivo e mare al limite del Surfabile..
Beh il matto salta su un'ondina davanti ai nostri occhi increduli, ma dietro quella c'è il Set..
Iniiziamo ad urlare...Lui per sua fortuna fa la Duck Dive con tutta la barca, ma gli si spenge il motore,ovviamente,
Gli urliamo di buttarsi perchè è difronte al molo, ma lui si getta sul motorini da 4 cavalli di riserva per accenderlo,
Intanto gli rompe un'altra onda addosso per fortuna non troppo grossa che, con sua enorme fortuna, non lo cappotta ma lo ruota con la prua verso terra..
Un'altra onda lo butta verso il molo,e invece di sfracellarcisi, prende la punta del molo lato Garagolo e cosi la barca  fa un grind su tutto il molo fino ad arrivare alla discesina delle Barche..
Cosi il culattone scende al volo, lascia la Barca sulla secca a sbattere e corre all'ospedale, con un po' di tagli nel Viso.
Ci siamo guardati increduli nell'acqua per una mezz'ora, pensando al culo che ha avuto quest'uomo nel salvarsi..
Beh dopo quest'evento da Real TV. abbiamo continuato a Surfare..
Verso l'ora di pranzo si sono Buttati Giacomo Vannucci e Filippo Eschiti che hanno surfato un po' di belle onde.. Ma in Particolare Ho notato un fantastico invert del Tisino e pure una botta allucinante su una Bomba che dopo avergli fatto uno scalino enorme, ha deciso di franargli in testa e strusciarlo sul fondale...
Tanto di Cappello!!!!!!

Foto:Francesco Salvadori
Rider: Canna, Giacomo Vannucci, Andrea Puccioni
Spot:Central Park - Garagolo



{bookm}

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand