Image Intervista by Claudio Ivaldi
Mathieu Desaphie, nazionalità francese è uno dei bodyboarder più affermati a livello Europeo ha partecipato a varie tappe dell ETB  e del Sintra Proportugal, una delle più prestigiose gare di bodyboard. Inoltre è anche inventore e manager della marca francese che sta sfondando in europa SENNOSEN http://www.sennosen.com/ e adesso mat è qui x fare quattro chiacchiere con noi......
NOME:  Mathieu Desaphie
CITTA :  Bordeaux una magnifica città nel sud ovest della francia dove puoi trovare belle ragazze dei bei beach breaks e dei buoni vini rossi.
ETA :   25anni
ANNI BODYBOARD:11
HOME SPOT: Biscarrosse
SPONSORS: Rip bodyboards, Sen No Sen, Xcel wetsuits, Licious Bodyboard Shop
CIBO PREFERITO: Mi piace molto la tipica cucina francese a base di carne patate e buon vino rosso.


Image

SAPPIAMO CHE SEI UN PRO ED UNO DEI Più AFFERMATI BODYBOARDER A LIVELLO EUROPEO,RACCONTACI COME LO SEI DIVENTATO E DOVE COME E PERCHE HAI INIZIATO A FARE BODYBOARD
E' cominciato molto semplicemente, ho iniziato a fare competizioni con i miei amici per divertimento e mi è piaciuto subito molto condividere giorni insieme con gente con la stessa passione,scoprire nuovi spots ecc. anche se all inizio perdevo in tutti i contest.
All inizio non avrei mai pensato di diventare pro ma dopo anni di competizione e il supporto del mio sponsor rip ho raggiunto il livello piu alto e ho iniziato a vincere alcuni contest nazionali e sono arrivato in finale all etb lo scorso anno.poi piano piano viaggiando con fotografi e vincendo contest sono cominciato ad apparire sulle riviste.


PERCHE BODYBOARD E NON SURF
All inizio facevo entrambi ma poi mi sono stufato di sprecare le onde quando le condizioni erano ignoranti e quando c erano dei gran tuboni e niente e piu bello di avere la testa su e giu e volare.

Image

ELENCACI IL TUO CURRICULUM PER QUANTO RIGUARDA LE GARE   
Il primo risultato buono lo ottenni al pro junior nel 98, terzo dietro a cedric dufaure eravamo in 17 ed era un gran contest ben organizzato con molti riders.
Vinsi il national tour afb open due volte, nel 2005 vinsi la coppa francese che è un tour composto da tre contest, ho battuto Cedric nelle ultime due che per me è un grande risultato poiché lo considero uno dei migliori rider al mondo.
Provo tutti gli anni a fare il Sintra pro perché è IL CONTEST ci sono tutti i pro che vedi nei video ed è bello poterli conoscere e vederli surfare.
Quest anno vorrei ottenere dei buoni risultati a sintra e nell etb e vorrei vincere il campionato francese.


COME è CONSIDERATO IL BODYBOARD IN FRANCIA?  
In francia dipende dagli spot, dove i bodyboarders sono hardcore e entrano con condizioni veramente pesanti, i surfisti non possono scherzare più di tanto. Penso che questa sia la strada da seguire, essere più hard-core che non vuol dire essere piu violenti. Dobbiamo essere rispettati dai surfisti per quello che facciamo.

Image

SO CHE HAI PROVATO IL TOW OUT RACCONTACI COM E
Il tow out è veramente divertente, è una nuova visione del bodyboard, molto differente dal surfare le onde ti devi concentrare sul jet ski, sul prendere più velocità possibile e colpire il lip e volare e qualche volta è anche un po pericoloso per il tuo corpoJ preferisco il bodyboard classico quando le onde sono buone ma se è piccolo preferisco decisamente il tow out


MIGLIOR VIAGGIO
Mentawaii qualche mese fa con Nicolas Capdeville, Cedric Dufaure and Jeremy Arnoux.onde perfette, amici in una barca persa tra le isole&.fantastico.


MIGLIOR ONDA MAI SURFATA
Taapuna,Tahiti tubi perfetti in paradiso.

Image

PEGGIOR WIPE OUT
A supertubos un set di tre metri ruppe giusto 5 metri davanti a me e mi portò dritto sulla spiaggia. Un altro è un take off al fronton, una giornata sui due metri e mezzo ho droppato e sono caduto mi ha frullato per molto tempo e da quella volta il fronton mi spaventa un po


PENSI CHE IL BODYBOARD SI STIA EVOLVENDO?HAI VISTO CAMBIAMENTI?
Sono ancora giovane, ma ho visto le cose cambiare, specialmente la mentalità verso il bodyboard quando si mostra alla gente il vero bodyboard, soprattutto ai surfisti. I surfisti adesso sanno cos è il bodyboard e lo rispettano. Il livello sta crescendo parecchio, due anni fa rimasi impressionato quando vidi Pierre Louis Costes a 12 anni chiudere facilmente spin e rolli e adesso vedo bambini di 11 anni chiudere reverse reentries perfetti con le gambe incrociate

Image

SEI MAI STATO IN ITALIA
Non ancora ma voglio venire quest inverno. Io Cedric e Capdeville saremmo veramente contenti di conoscere riders italiani e surfare nei loro spot. E davvero bello vedere come stia crescendo il bodyboard in Europa, vedere tutte queste nuove marche come secret, pride respect e milk.


PRIMA DI CONOSCERE RIDERS ITALIANI, SAPEVI DELL ESISTENZA DEL BODYBOARD IN ITALIA
La prima volta incontrai rider italiani in un contest in Francia. È stato bello ma è stata l unica volta. Penso che gli italiani dovrebbero partecipare di più agli età tour. E perché non organizzare magari un evento in Italia.

Image

RIDER PREFERITO
Cedric Dufaure, sono sicuro che diventerà campione del mondo prima o poi perché è stiloso potente e competitivo.
Sono anche un vero fan di Mitchell Rawlins e Ben Player.


QUALI SONO I TUOI PROGETTI PER IL FUTURO
Vorrei sviluppare al massimo la mia marca sennosen http://www.sennosen.com/ e il mio negozio Licious http://www.bodyboard-shop.com/ . per quanto riguarda le gare, sto progettando di competere nell ETB e IBA alle Canarie.

Image

SALUTI E RINGRAZIAMENTI
Grazie ai miei sponsor  RIP bodyboards che mi aiuta da 7 anni, tutta la crew di sennosen, rikè my best friend e tutta la gente che si  impegna per fare crescere il bodyboard

Image

Image


Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand