Durante una traversata oceanica a Tahiti ...

03-07-2020 - L'atleta tahitiano del Championship Tour ha avuto un incontro ieri con uno squalo martello mentre faceva un passaggio con il foil tra Mahina e l'isola di Moorea a Tahiti.

Michel Bourez ha riferito dell'incontro in un video che ha pubblicato sulla sua pagina di instagram che mostra il danno che lo squalo ha fatto alla sua lamina per le due volte in cui si è avvicinato al surfista.

 "Stavo facendo vento da Tahiti (Mahina) a Moorea (fischi) quando uno squalo martello ha inseguito e morso la mia lamina." - ha scritto Michel Bourez.

“Poi mi sono seduto sulle mie @firewiresurfboards e ho salutato i miei amici sulla barca per venire a prendermi. Dopo 2-3 minuti di "solo", ho sentito che qualcosa non andava, quindi mi sono guardato intorno e sono stato attento nel caso in cui lo squalo fosse tornato di nuovo. Avevo ragione! Il martello di 3-4 metri è tornato, quindi ho messo la mia tavola tra lui e me per proteggermi. Ha morso il foglio una seconda volta, rendendosi conto che non era assolutamente commestibile e si è allontanato da me. La barca mi ha preso qualche minuto dopo e io ero al sicuro. " - ha continuato il surfista tahitiano.

Questo è stato senza dubbio un grande spavento per il surfista d'élite, tuttavia non gli ha impedito di tornare in mare poco dopo.

“Quindici minuti dopo, ho deciso di tornare in mare e finire la traversata. Mi sentivo come se stessi surfando in teahupoo quando è 10 a 12 piedi! Conosciamo il rischio di ferirci o addirittura di morire, ma l'amore per lo sport è molto forte. OGNI VOLTA, vado a sventolare nell'oceano, vedo squali martello, quindi conosco il rischio sin dall'inizio. L'oceano è il loro mondo e lo rispetto! Senza rancore! Mi deve solo una nuova tavola”

Visualizza questo post su Instagram

What an incredible day !Different emotions in just a few minutes . I was doing a down wind from tahiti ( mahina ) to moorea(vaiare) when a hammer shark chased my foil and bite it. He broke the tail of my @signaturefoils so I could not keep going . Then I sat on my @firewiresurfboards and waved at my friends on the boat to come and pick me up.After 2-3 minutes by « myself » , I felt something was wrong so I looked around me and stayed in alert just in case the shark would come back again . I was right ! The 3-4 meters hammer shark came back again at me so I put my foil in between him and I to protect myself. He bite my foil for the second time realizing it was definitely not eatable and swam back away from me . The boat picked me up a few minutes after and I was safe . 15 minutes later I decided to go foil again and finished the race we had. I felt like surfing at teahupoo when it’s 10-12 foot ! We know the risk to get hurt or even dying but the love of our sport is too strong. EVERY TIME I go foiling in the deep blue , I’ve seen hammers sharks cruising around so I know the risk since the beginning.The ocean is their world and I respect that ! No bad feelings at all ! He just owe me a new foil 😜. #PlusDePeurQueDeMal #WrongPlaceWrongTime #ParataMode #Anaa

Un post condiviso da Bourez Michel (@bourezmichel) in data:


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand