PEDRO SCOOBY FUGA LA MORTE A NAZARÉ

È stato perso per 40 secondi ed è stato il tedesco Sebastien Steudner a salvarlo.

14-11-2019 È successo tutto questo mercoledì mattina alle 11:00 a Nazaré mentre il brasiliano Pedro Scooby  era in towing a Nazaré.

"Scooby è uscito in acqua, è stato perso per 40 secondi. È stato salvato in vita, senza alcuna reazione", ha scritto un amico di Scooby di nome Harley, poi ha notato che era tutto un grande spavento.

Come puoi vedere nel video con la testimonianza di Pedro Scooby dopo l'incidente, questo è stato un momento che si è concluso bene per il surfista brasiliano e padre di 3 bambini con l'attrice brasiliana Luana Piovani.




12-11-2019 - Tragedia immediata a Nazaré - Spettatori quasi travolti da un'onda
4 persone hanno visto la loro vita a rischio ...

Martedì 12 novembre, quattro persone sono state assistite all'Ospedale di Alcobaça dopo essere state colpite da un'onda sulla scala sotto Forte de S. Miguel a Nazaré.

Diverse persone stavano partecipando alla sessione di towing nella parte più vicina della scala del mare, ignorando i segnali di pericolo che erano stati appostati dall'autorità portuale locale.

Sebbene sia evidente come si può vedere nel video, le quattro persone hanno subito solo alcune abrasioni, una delle quali si è fratturata la testa dopo essere stata colpito dall'onda e lanciata contro le rocce ", ha dichiarato Lusa Paulo Gomes Agostinho, capitano del Porto. L'incidente, segnalato intorno alle 14:00, era dovuto al fatto che le quattro persone "scesero le scale che circondavano il Forte di S. Miguel, ignorando i cartelli di divieto e mettendosi in una situazione di grande pericolo, in un giornata di forte ondulazione che avrebbe potuto proiettarli contro le rocce ", ha spiegato il capitano di Porto.

Le vittime, due uomini e due donne trentenni, di nazionalità portoghese, tedesca e brasiliana, sono stati "presto aiutati da altre persone popolari e poi trasportati all'ospedale di Alcobaça per cure", ha affermato il capitano.

Paulo Gomes Agostinho ha avvertito che "viene segnalato il pericolo di accesso a quell'area, con un cartello che vieta l'accesso al sito", spesso "colpito da onde tra 10 e 15 metri".

Oltre alle lesioni subite, le quattro vittime sono state identificate dalla polizia marittima e, secondo il comandante, "hanno subito una muta fino a 300 euro".

Il capitano di Porto ha ricordato che "le condizioni di grande ondata saranno mantenute per i prossimi giorni" e ha chiesto "le persone che visitano il sito per evitare di avvicinarsi alle scogliere" e sulla scalinata del forte.

Sul posto c'erano un'ambulanza antincendio di Nazareth e una pattuglia della polizia marittima.


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand