Article Index

Ieri a Nazaré c'è stato il Big Wave Surf ad alte prestazioni con i migliori surfisti del mondo:

     Kai Lenny e Justine Dupont vincono il premio come miglior onda singola
     Team Young Guns (Lenny e Lucas Chianca) vincono come la migliore Team
     Team per la sicurezza in'acqua ha ricevuto il premio per l'impegno dai Surfisti

12-02-2020- Nazaré, Portogallo - The Nazaré Tow Surfing Challenge pres. Di Jogos Santa Casa a Nazaré si è disputato ieri su onde massicce e ha offerto un'azione non-stop per sei ore di fila, mettendo in mostra i migliori piloti Big Wave del mondo nell'arena unica di Praia do Norte, a Nazaré, in Portogallo.



"Questo evento è stato quasi una vita in preparazione", ha affermato Bill Sharp, direttore generale di Big Wave Tour. "È semplicemente fantastico sperimentare un formato completamente diverso, essenzialmente day-long expression session senza preoccuparsi di avanzare o dare un punteggio prima di un certo periodo di tempo. Tutto è andato per il meglio e oggi è stato uno dei giorni migliori nella storia del Big Wave Surf. "

La competizione è iniziata alle 8:30 del mattino con venti offshore insoliti molto leggeri e un'enorme surf che si infrange sotto le famose scogliere del faro di Praia do Norte. I concorrenti si sono messi subito al passo ed hanno iniziato a surfare le montagne d'acqua di fronte a enormi folle allineate sulle scogliere. Il livello delle prestazioni ha continuato ad aumentare durante il giorno mentre i surfisti e gli ski drivers si sono abituati alle condizioni.

Durante le prime quattro manche, corse straordinarie, drammatiche eliminazioni e incredibili sforzi di salvataggio sono stati numerosi e ciò ha spinto gli organizzatori a prolungare la durata della competizione. Ai surfisti è stata data una terza opportunità di trascorrere un'ora nella formazione alla ricerca delle giostre più grandi e insidiose della Nazaré Tow Surfing Challenge presentata da Jogos Santa Casa.

La potente francese Justine Dupont (FRA) che ora risiede a tempo parziale in Portogallo è stata uno dei protagonisti della scaletta di Nazaré per alcune stagioni e ha dimostrato ancora una volta il suo valore tra i migliori surfisti del mondo. La vincitrice del XXL Biggest Wave Award femminile 2019 è stata rimorchiata in una sinistra massiccia e vetrosa e ha negoziato la velocità e la linea perfettamente per uscire sulla spalla dell'onda e essere raccolta in sicurezza.

"Sono stato così fortunato che ho avuto un'onda davvero piacevole all'inizio della heat, quindi ci siamo sentiti abbastanza a nostro agio là fuori", ha detto Dupont. "Sono davvero felice, Fred e ho avuto un buon ritmo e Clement era lì a prendermi dopo tutte le onde. Tutto il lavoro che abbiamo svolto l'anno scorso è stato davvero ripagato. Ci sono state alcune onde davvero grandi, forse non giganti, ma nel complesso le condizioni erano perfette per la competizione. ”

Il fenomeno delle grandi onde hawaiane Kai Lenny (HAW) ha aggiunto un'altra linea impressionante al suo curriculum con il premio Men's Wave of the Day di ieri a Nazaré. Un vero innovatore, sia con la sua attrezzatura che con la scelta delle linee che surfano le enormi onde di Nazaré, Lenny ha fatto esplodere la folla con il tempo aereo e le pazze incisioni per rivendicare l'ambito titolo della giornata.

"Non sarei stato in grado di surfare questa onda senza Lucas, quindi è tanto il suo premio quanto il mio", ha detto Lenny. "Questo è il bello del surf da rimorchio, ho passato gli ultimi due anni a gareggiare contro di lui in eventi minori ed è stato bello poter finalmente fare squadra e avere il cameratismo per farlo. proprio mentre stavamo tornando fuori, quell'onda sembrava proprio che si sarebbe incuneata e si è rivelata molto più grande di quanto pensassi. "

Il team Young Guns, composto da Kai Lenny (HAW) e Lucas Chianca (BRA), ha vinto la distinzione del team per i suoi sforzi collaborativi, trainando alcune delle più grandi ondate del giorno e disegnando linee uniche e senza sforzo nelle imponenti mura di Nazaré. Entrambi i surfisti sembravano più a loro agio nelle facce 40+ Ft rispetto alla maggior parte dei surfisti in surf ad alta quota, dando a tutti i fan una sensazione di facilità irrealistica mentre le loro corse erano semplicemente straordinarie.

"Non abbiamo avuto così tanto allenamento insieme, solo un paio di sessioni", ha detto Chianca. "Ma quando vedo Kai esibirsi penso che coincida perfettamente con il modo in cui mi piace anche guidare. Guidiamo l'uno per l'altro come vogliamo davvero e ci si sente davvero a nostro agio."

I surfisti hanno messo le loro vite sulla lin-up per tutto il giorno mentre surfafano enormi onde nelle sei manche di un'ora della formazione portoghese. La priorità per tutti i soggetti coinvolti è stata ovviamente la sicurezza degli atleti e un piano di sicurezza e medico molto ampio è stato messo in atto per affrontare ogni tipo di situazione.

"Quei 19 surfisti coinvolti sono 19 tra i migliori soccorritori per la sicurezza dell'acqua al mondo", ha descritto Bill Sharp. “Quindi per l'atleta che surfa un'onda, il tuo pilota è la tua prima linea di difesa. Ogni squadra ha anche il proprio operatore di salvataggio di riserva, quindi abbiamo un terzo strato che è un equipaggio della WSL nel caso in cui qualcuno manchi i primi due. Infine, abbiamo la risposta medica sulla spiaggia con i medici e sulle barche. "

Alex Botelho Survives Jet Ski Incident at 2020 WSL Nazaré Tow Surfing


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand