ImageI turisti che visitano l'Australia spesso si preoccupano di ragni mortali o di squali, ma una nuova campagna per i voli che entrano nel paese spera di metterli in guardia su un pericolo maggiore: il surf...
21-09-2010 - Ai turisti stranieri che entrano in Australia verranno impartite istruzioni sulla sicurezza, dopo che si è registrato un forte aumento del numero di annegamenti di stranieri sulle spiagge più famose del paese.
Lo scorso anno ben 82 persone sono annegate sulle spiagge Australiane, e più di un quarto di questi erano stranieri, perchè erano mal equipaggiati per affrontare le forti correnti e il surf. Nel 2006 gli annegamenti di stranieri erano stati soltanto 9.
Brett Williamson, Chief Executive di Surf Life Saving Australia ( SLSA) ha dichiarato "si tratta di persone che hanno una limitatà capacità di conoscenza dell'inglese, pertanto non leggono i cartelli e non conoscono le spiagge dove vanno. Inoltre "sovrastimano"  la loro capacità di nuoto, e il più delle volte non surfano "in sicurezza".
Nel tentativo di frenare questa situazione, sei compagnie aeree internazionali - Singapore Airlines, Malaysia Airlines, Garuda Indonesia, Air New Zealand, China Airlines e South African Airlines - hanno concordato un piano di informazione per i loro passeggeri diretti in Australia.

I turisti saranno avvertiti di nuotare tra le bandiere di sicurezza rosse e gialle sulle spiagge popolari, di leggere i segnali di sicurezza e di nuotare con un amico. Verrà anche detto di stare calmi e di attirare l'attenzione dei bagnini solo se necessario. "Per molti australiani queste regole sembrano naturali, ma non lo sono per i turisti", ha detto Stephanie Gilmore ambasciatrice di SLSA.

L'industria del turismo australiano ha incontrato difficoltà quest'anno con il turismo, a causa del cambio del dollaro.
L'Australian Bureau of Statistics ha detto che il turismo internazionale ha rappresenta 23,5 miliardi dollari per una economia 1.200 miliardi dollari nel 2008-09.
"Il turismo coinvolge per quasi mezzo milione di posti di lavoro, cioè il 5% dell'occupazione totale".
 
{bookm}

Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand