26-06-2019 - Losanna, Svizzera - L'International Surfing Association (ISA) è lieta e incoraggiata dalla decisione presa ieri dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) di approvare l'inclusione del Surfing nel Programma Sportivo per i Giochi Olimpici di Parigi 2024, dopo un voto dai suoi membri durante la 134a sessione del CIO a Losanna.

La ratifica finale verrà effettuata dal Comitato esecutivo del CIO, dopo che lo sport ha fatto il suo debutto molto atteso ai Giochi di Tokyo 2020. L'annuncio di ieri sposta il surf ancora più vicino all'inclusione olimpica a lungo termine.

Il surf è stato aggiunto per la prima volta al programma sportivo olimpico di Tokyo 2020 alla 129ª sessione del CIO a Rio de Janeiro nel 2016. Ora, dopo le notizie di oggi, l'ISA guarda avanti a Parigi 2024 per creare un percorso per l'inclusione permanente nel programma di Los. Angeles 2028 e oltre.

Il presidente dell'ISA Fernando Aguerre ha dichiarato:
"Questo è un altro fantastico giorno per l'Olympic Surfing, con un passo avanti verso Parigi 2024 e l'inclusione olimpica a lungo termine. Desidero ringraziare personalmente sia l'iscrizione al CIO che il Comitato Organizzatore 2024 di Parigi per aver creduto nel nostro sport e per aver riconosciuto il valore che porta. Siamo umiliati e onorati dalla fiducia riposta in noi.

"Il surf è uno sport per la nuova era dei Giochi, uno sport che è davvero 'Made For Sharing' in linea con i valori di Parigi 2024. Il surf unisce azione ad alte prestazioni a una connessione con l'ambiente, la sostenibilità e l'auto-miglioramento. si allinea perfettamente con Parigi 2024 e con i valori olimpici e siamo orgogliosi di avere la possibilità di continuare il nostro viaggio con il CIO.

"A Tokyo, abbiamo l'opportunità di mostrare al mondo la personalità unica e gli atleti socialmente impegnati di Surfing e consolidare la nostra posizione all'interno del Movimento. Il nostro Olympic Surfing Festival promette di essere un elemento davvero innovativo del programma, mettendo in mostra la vibrante cultura del nostro sport Sono positivo che, insieme ai nostri partner a Tokyo, possiamo portare un nuovo appello dinamico per i giovani e lasciare un'eredità duratura per il Giappone, i Giochi e il nostro sport.

"La Francia, nel frattempo, ha una tradizione surfistica incredibilmente ricca e ha ospitato alcuni degli eventi più importanti del calendario ISA: insieme alla Federazione francese di surf e agli organizzatori di Parigi 2024, sono certo che possiamo mettere insieme un evento che ispira la nazione e continua a celebrare il valore e la cultura unici del nostro sport su un palcoscenico globale.

"A nome dell'intera comunità di surf, vorrei ringraziare tutti coloro che sono coinvolti nella decisione di oggi."

Parigi 2024 ha annunciato una procedura di appalto pubblico per la selezione della sede ospitante per il surf. Il processo sarà condotto in coordinamento con l'ISA e la Federazione francese di surf. Comincerà immediatamente con espressioni di interesse. Comprenderà una valutazione tecnica e visite in loco nei mesi di luglio e agosto, con l'obiettivo di annunciare la sede ospitante nel mese di dicembre 2019.


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand