Febbraio...freddo,grigio e piatto.

Poi...un pizzico di follia, un aereo, una persona da andare a trovare dall'altra parte del mondo e l'avventura inizia!

Place sbarca in Asia.  L'impatto con Bali, superato lo shock termico iniziale, è dei più esaltanti: odori,colori e... 
...onde e spot dai quali un surfista Italiano non può che venir affascinato, si aggiunga acqua calda da poter surfare in costume  in una location di palme e paradiso tropicale.

La ricerca di una tavola è faticosissima...per l'imbarazzo della scelta!!!

A Kuta, nei poppies,ogni dieci mt c'è uno surf shop che offre una vastissima gamma di tavole usate e non di ogni, forma, lunghezza, modello...Place va  quasi in crisi davanti a cotanta scelta, poi opta per una 5.9 (!!!) piuttosto radicale!  

La  vita a  Bali è un incontro cosmopolita e multietnico di surfisti ( e non ), scandita al ritmo delle cerimonie locali e di scatenati party notturni. Si distinguono, in questa bolgia di giovani vacanzieri, due figure di surfisti...quelli che surfano su fiumi di Bintang (la birra Nazionale) nelle discoteche di Kuta e quelli che vivono seguendo l'orologio delle maree; noi abbiamo fatto parte di quest'ultima specie vivendo tre settimane di surf quasi estremo:  sveglia alle sei del mattino, abbondante colazione, giornata di surf e rientro al campo base  di Seminiak a notte inoltrata.

Qualche volta sotto un pioggione tropicale da riuscire ad.....avere freddo!

Ma a parte qualche scroscio serale o notturno il soggiorno di Place nell'isola degli Dei nasce sotto una buona stella: sebbene  sia piena stagione delle piogge, il clima regala  giornate asciutte e fin troppo solari.... ma soprattutto fa dono di uno spot di Uluwatu degno della sua fama....tanto che dopo aver girosurfato per l'isola dalla costa Est alla Ovest, complice anche il Nasi Goreng ( piatto nazionale di riso saltato) del warung Gecko, Place elegge questo posto a suo "home"  spot.

Sono lunghe sinistre  che con la bassa si srotolano in stupendi tubi (su un bel reef tagliente): veri capolavori della natura a disposizione dei raiders più coraggiosi.
(Sconsigliamo questo spot a surfisti non esperti anche per la difficoltà di entrata ed uscita dall'acqua con l'alta marea e le forti correnti perennemente presenti)

Il luogo è piuttosto mistico,con la sua grotta, dalla quale si accede al mare sottostante, sormontato dal tempio marino dal quale prende il nome.

Sperando di poter soddisfare la sua ossessione di "tubi" Place entra ad Ulu con la telecamera sul casco, questa manovra gli frutta di venir fotografato e pubblicato a sua insaputa sul sito locale di baliwaves.com. ...ma di non riuscire a prendere che poche onde, perchè tutta la gente in acqua cerca di farsi riprendere, credendolo un cameraman, droppandolo e passandogli davanti selvaggiamente.

Dotati dei fantastici scooter indonesiani forniti di porta tavola ci avventuriamo per l'isola alla ricerca di altre "famose" onde.

A Keramas, quando le persone dotate di normale risorse umane si riposano tra una session di surf e l'altra, Place si dedica alla sua passione: lo skimboard... sotto gli occhi inebetiti di curiosi e locali prova a vedere cosa si può ottenere con lo skim sul reef nascosto dalla nera sabbia vulcanica di questo spot.

Alla fine si arrende: a Bali fa troppo caldo per skimmare!

La 5.9 resiste bene, ma alla fine del penultimo giorno le maniere un po' violente di Place e le onde di Temple  hanno il sopravvento... in una brutta caduta la tavola viene colpita da una tallonata che le procura un bel buco...ma ormai siamo agli sgoccioli della vacanza, viene riparata alla meglio per poter effettuare le ultime surfate e poi verrà rivenduta prima della partenza.

Per poter affrontare il caldo umido del luogo bisogna conformarsi agli usi locali, così, la  dieta seguita dal nostro atleta per il tempo di permanenza sull'isola è stata: nasi goreng, nasi goreng, nasi goreng e...nasi goreng.

NOTA:
Vi segnaliamo che le foto di Place ad Uluwatu sono state fatte dai ragazzi di Jeffry Surf Photography che, armati di potenti obbiettivi e  di pc sono in grado di fare ottime foto e masterizzarle immediatamente. Fantastico ricordo di uno stupendo surf trip!

by Guiaz

 


Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand