Questa ultima competizione consentirà al miglior francese di conquistare il suo posto a Hossegor durante il Quik Pro!

13-08-2019 - Basandosi sul successo della prima edizione tenutasi lo scorso anno a Hossegor, questo spettacolare evento interamente dedicato agli air, è diventato quest'anno un circuito a pieno titolo con 3 tappe in tutto il mondo. La prima si è svolta in Australia, la seconda a Bali e la fase finale si svolgerà a Hossegor / Seignosse / Capbreton in Francia durante il Quik Pro!
Mancano poco più di 2 mesi prima del calcio d'inizio del palco francese, la Red Bull Airbone ha deciso di innovare offrendo l'opportunità a un surfista francese di competere con i migliori free-surfer all'appuntamento di Landais. Si svolgerà all'inizio di ottobre. Dopo diverse fasi di pre-qualificazione durante l'estate, è giunto il momento per i finalisti di competere in un evento finale che si svolgerà durante il Deeply Pro Anglet (20-25 agosto).

Questo concorso finale, che si svolgerà in un solo giorno tra il 20 e il 25 agosto, identificherà il vincitore. In totale, saranno 16 i francesi a sfidare in aria sulla costa basca con, in mente, un unico desiderio: partecipare alla finale in Hossegor / Seignosse / Capbreton. Tutti i surfisti presenti sono stati selezionati da Vincent Duvignac, surfista professionista e direttore della competizione di questa prima edizione del Red Bull Airbone Qualifier.

Il qualificato
Un totale di 10 si è qualificato direttamente dalla Red Bull Airborne Sessions che ha avuto luogo quest'estate a Seignosse e Mimizan e altri 6 surfisti invitati dal direttore sportivo della competizione Vincent Duvignac.

- Jorgann Couzinet (invitato)
- Justin Becret (Qualificato)
- Titouan Canevet (Qualificato)
- Jordan Oueslati (Qualificato)
- Sam Piter (Qualificato)
- Erwan Blouin (Qualificato)
- Tim Bisso (Qualificato)
- Nelson Cloarec (Qualificato)
- Enzo Cavalini (Qualificato)
- Issam Auptel (Qualificato)
- Maxime Huscenot (Qualificato)

Chi succederà a Italo Ferreira e Jack Freestone?

Dopo la vittoria inaugurale del brasiliano Italo Ferreira sulla Gold Coast australiana all'inizio di aprile, l'australiano Jack Freestone ha vinto la seconda tappa a Keramas, in Indonesia, a metà maggio.

La terza e ultima tappa della stagione avrà quindi luogo a margine del Quiksilver Pro France all'inizio di ottobre. L'opportunità per i migliori surfisti-air del pianeta, di succedere al brasiliano Yago Dora, vincitore lo scorso anno.

Ci sono voluti non meno di due grandi decenni perché gli air diventassero una delle figure di riferimento nel circuito mondiale. Molto apprezzati dalla nuova generazione, consistono nell'essere stesi in aria usando il lip dell'onda come trampolino. Queste manovre radicali richiedono velocità ma anche tecnica e una buona dose di audacia.

Da ora in poi, la vittoria non si gioca più solo sull'acqua ma anche a pochi metri sopra!


Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand