Roberto Federici
ciao Roberto, partiamo dall'inizio, come e quando hai iniziato a surafare ?
Ciao a tutti, ho iniziato a surfare 13 anni fa a Pesaro dopo aver visto per caso alcuni surfisti al vecchio spot la Palla di Pomodoro. All'inizio non sapevo nulla di questo sport ma poi grazie all'amicizia con altri ragazzi ho iniziato a surfare sempre e appassionarmi molto.

Come è la situazione a Pesaro ?
A Pesaro ci sono circa una trentina di ragazzi molto appasionati che a ogni mareggiata si buttano in mare,ogno anno vedo sempre piu' faccie nuove questo mi fa molto piacere.
 
E in Perù ? Come ci si trova con i local ?
Il Peru è affollato di surfisti brasiliani che viaggiano la come me quando in Brasile è piena estate e gli swell sono più deboli. Le onde nella regione sud a Punta Hermosa sono forti e costanti e si può fare surf tutti i giorni, Punta Rockas non a caso è lo spot con la più alta frequenza di onda del mondo, se chiedi a un local anziano se ha mai visto questo spot piatto durante la sua vita sicuramente ti risponderà: poche volte.
 
Per quanto riguarda il localismo vale sempre la buona regola rispetta  le precedenze e sarai rispettato ma sinceramente non ho mai avuto o assistito a scene di localismo.In Brasile invece e piu' precisamente a Recreio gli spot sono tanti e il localismo è inesistente, l'unico posto in cui occorre avere un occhio di riguardo  è  Prainha la ci conosciamo tutti e sul picco ci sono delle priorità ma ripeto rispettando non si hanno problemi con nessuno.
 
Conosci altri Italiani che si allenano dalle tue parti ?
Non conosco Italiani che si allenano in Brasile o in Peru, ma ho molti amici Brasiliani che  si allenano qui a recreio e competono nel WQS come Jimmy Fernandes o Marcelo Bispo, Halley Battista .Recreio in Brasile è considerata la North Shore dell'America Latina perchè ha tantissimi tipi di onda e spot nell'arco di 10 km, non a caso molti proffesionisti si allenano qui e non a caso proprio qui tra poco passerà il WCT.
 
Hai mai partecipato a qualche contest ?
Ho già partecipato ad alcune gare in passato anche se poche, peccato per l'anno passato quando mi sono iscritto al campionato regionale Marche e non sono riuscito a disputarlo perchè ero già partito per surfare fuori ma in quello del 2011 cercherò di disputarlo tutto e in tutte le 3 tappe e sono sicuro di poter far fronte con i migliori di la.
 
Raccontaci un po' il tuo quiver ?
Il mio quiver e' composto da:
5.9  fish e 5.10 short per onde fino a 1mt
6.0 per onde di 1mt in ripide
6.3 per onde da 1,5 a 2 mt
7.2 gun per onde da 2,5 mt in su
 

 
Un tempo le tavole Brasiliane peccavano un po' per la qualità delle loro resine, come sono ora ?
Oggi come oggi in Brasile vengono usati due tipi di tessuti per la laminazione: il nazionale cioè quello di produzione Brasiliana e più economico e ovviamente il più utilizzato qua e quello importato. Tutti e due sono di buona uqalità ma chiaramente quello importato rende la tavola più leggera e reattiva mentre quello nazionale la rende un poco piu' pesante ma poca cosa. Non vi è più il problema di tavole fragili come in passato entrambe le due laminazioni sono resistenti e di ottima qualità. Se si vuole utilizzare il tessuto nazionale e avere una tavola molto leggera c'è solo da chiedere al proprio shaper di far fare durante il processo di laminazione una catalizzazione veloce alla resina poliestere in modo che il blocco di pane assorba meno resina possibile e la tavola rimanga più leggera. I migliori shaper che utilizzano solo materiali di prima qualità sono: Riccardo Martinez, Joca Seco, Hennek, Merre' anche mio shaper Beto Santos-Havenga.
 

Mai avuto paura in acqua ?
Macumba onda vicino alla mia casa è un'onda ben pesante sopporta tutti i tipi di swell  rompe grande la fuori comparata in alcuni giorni a Sunset, chi surfa la ha bisogno di un buon fisico preparato. E' abbastanza tempo che surfo la, ma già in passato ho avuto situazioni difficili in mare grande. Quella che mi ricordo particolarmente è quando cadendo da un onda di 12 piedi circa mi sono ritrovato da solo in mezzo all'oceano senza più tavola e un ginocchio paralizzato per l'impatto con quest'ultima. Sono tornato a nuoto praticamente senza muovere una gamba e prendendo molte serie nella testa, quel giorno me lo ricordo bene.

Miglior Surf trip ?
Peru El Faro
 

Miglior spot in Italia e all'estero ?
Oasi cattolica perche' è lo spot che frequento di più, Macumba all'estero per lo stesso motivo.
 
Cibo preferito ?
Pizza
 
Progetti futuri ?
Partecipare la campionato regionale marche per entrare nei top 44 in Italia
 
Sogno nel cassetto ?
Quest'anno ho iniziato per caso a fare tow-in con il figlio di Luisfer (big rider Peruviano) e mi è piacuto molto. Vorrei allenarmi di più in questa modalità nuova per me di prendere onda e aver la fortuna di stare la in  Peru in un giorno in cui Pico Alto rompe grande come ho visto in alcune foto.
 
{bookm}

Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand