Sale Grosso – The ShaperIntervista "esclusiva" all'autore del libro: Alessandro Dini
 
 
ST.  Da cosa è partito l'impulso di scrivere questo libro ?
Il giorno stesso in cui terminò la mia decennale collaborazione con Quiksilver, decisi che sarei tornato a scrivere. Nel 1982 scrissi il mio primo articolino su una rivista di windsurf e fino al 2000 ho scritto articoli di vario tipo per le pagine di Surf Magazine e poi Surf Latino (reportage di gare, interviste, articoli sulla tecnica o sulle origini del surf, ecc…). In particolare, mi piaceva molto scrivere la lettera d’apertura di ogni numero, che rappresentava un po’ il filo diretto coi miei lettori. Più che di impulso, ho sentito una voglia crescente di scrivere una storia che servisse anche a inviare un forte messaggio ecologico all’ambiente del surf e rendere omaggio alla figura dello shaper, che mi ha sempre affascinante. Non mi fare dire oltre sennò addio mistero.

ST.  Tutta fantasia la trama o sotto, sotto ci sono anche un po' di fatti reali ?
No, è pura fantasia, allo stato puro, almeno per quanto riguarda riferimenti a persone e situazioni. Solo le location sono reali, perché ho voluto ambientare la storia in posti autentici, come la Versilia, i Paesi Baschi, le Hawaii, posti che ho visitato molte volte e di cui conosco bene le onde, la gente, le tradizioni. E poi, come facevo a creare le stesse suggestioni riferendomi a posti inesistenti,  non avrei saputo come fare. In particolare i Paesi Baschi sono un po’ la mia seconda casa, uno dei pochissimi posti fuori dalla mia Versilia dove potrei andare a vivere. I fatti, i personaggi e le aziende citate nel libro non esistono nella realtà e sono frutto della mia fantasia.

ST.  Pensi che domani si potrebbe anche fare un film ?
Se dico si, passo da gasato? Beh, secondo me la storia è perfetta per un film, ci sono tutti gli elementi… azione, mistero, avventura, amore e anche un po’ di situazioni comiche. Ma questo è sognare a occhi aperti, a me basta che il libro diverta e abbia successo tra i surfisti e gli amici, i lettori a cui tengo di più.

ST.  E’ vero che nel libro si parla anche di cucina?
Si, il padre del protagonista è un noto chef versiliese (ovviamente anche in questo caso è tutto frutto della fantasia) e in varie occasioni si parla di vini e ricette. D’altronde, le mie grandi passioni si svolgono entrambe su una tavola, una con le pinne, l’altra con quattro gambe…

ST.  Perché questo titolo, Sale Grosso – The Shaper?

Ci sono almeno tre motivi per cui ho scelto questo nome, e li scoprirete durante la lettura. Io ve ne cito solo uno: qui in Versilia, diversi surfisti e io per primo, per dire che il moto ondoso aumenta diciamo “sale”, inteso come cresce. Sale grosso quindi inteso come il mare, le onde che stanno aumentando, diventando grandi. Gli altri perché, scoprili tu… Ah, ho aggiunto “The Shaper” perché sarà il titolo nella versione inglese, e perché i due grandi temi del racconto sono il messaggio ecologico che dicevo all’inizio e la figura dello shaper, alla quale tutti noi surfisti dobbiamo molto: senza di loro saremmo a surfare su plasticoni stampati che di anima ne hanno poca…


Alessandro Dini
Nel 1982 iniziai a inviare articolini a una rivista di windsurf. La cosa piacque e la rubrica diventò un appuntamento fisso. Poi, cambiai rivista e iniziai la rubrica O’Zone sulle pagine di Windsurf Italia, allora diretta da Angelo Berto. Anche in questo caso lo spazio concesso al surf da onda crebbe sempre di più, fino a convincere nel 1991 l’editore Berto a fondare la prima rivista italiana (c’erano stati un paio di tentativi di fare una rivista, ma che erano durati un paio d’uscite) che chiamammo Surf Magazine. Nel 1995 il gruppo editoriale diretto da Angelo cambiò proprietà e allora insieme a Stefano Lentati fondai Surf Latino, tutt’ora esistente, della quale sono stato direttore editoriale fino alla fine del 1999, quando decisi di lasciarla per accettare il ruolo di direttore marketing Quiksilver. Devo dire che il decennio che mi ha visto impegnato nel campo editoriale è stato davvero eccitante e mi ha fatto viaggiare molto. E’ in questo periodo che ho avuto modo di conoscere molte celebrità del mondo del surf professionistico e non.

Clicca QUI e vai alla news di presentazione del Libro - Sale Grosso – The Shaper
 

Distribuito da Cinquantuno.it www.cinquantuno.it. I libri di Giovane Holden Edizioni sono in vendita nelle librerie nazionali e on line all’indirizzo http://www.giovaneholden-shop.it/

Per informazioni:
Claudia Aliperto – Mobile 333 2800364 –

E-mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 
Image
 
{bookm} 

Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand