SEARCHING FOR MICHAEL PETERSON
MICHAEL PETERSON nel 1977, davanti a 20 000 persone e al futuro 4 volte campione del mondo, Mark Richards, vince il primo evento del surfing world tour. Era la sua ultima competizione ed è stato visto solo di tanto in tanto fino al 1983 quando è stato arrestato in un inseguimento della polizia con 15 auto da Coolangatta a Brisbane. Non ha mai surfato di nuovo e, dopo anni è stato, con diagnosi, dichiarato affetto da schizofrenia paranoide.

Il suo tempo erano gli anni '70 sullo sfondo di una rivoluzione sociale i surfisti avevano scoperto le onde ed il classico stile di vita rilassato della North Coast. Le tavole erano più corte e si stavano imparando nuove manovre nel surf, da Kirra NSW fino al confine con il Queensland.

Michael Peterson e suo fratello Tommy, attraverso una serie di disavventure familiari che vivono direttamente si sono trovati di fronte a Kirra e, come molti ragazzi di famiglie divise, la spiaggia divenne il loro parco giochi.

Tra i suoi amici c'erano Wayne ’Rabbit’ Bartholomew, che divenne Campione del mondo nel 1977, Peter Townend, che divenne campione del mondo nel 1976 e Mark Richards, il quale è diventato campione del mondo tra il 1979-1983.

Nel 1972 Michael, a soli 18 anni, ha vinto i titoli australiani. Ha poi proseguito, tra gli altri, per la vittoria il primo evento pro a Bells Beach nel 1973 e ancora nel 74 e 75. Ha vinto la prima Coca-Cola Classic, l'evento più ricco del surf in Australia e nel 1974 e poi nel 1977 ha vinto il Stubbies, il primo man-on-man surf-contest e il primo evento del world surfing tour.



SEARCHING FOR MICHAEL PETERSON Producer: Screen Australia & 8 Docos 
Country: Australia 
Year: 2009 
Run Time: 50 Mins 
Format: PAL 
Languages: English

Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand