Frederic LecouturierSi lancia dal Golden Gate, 17enne vivo dopo un salto di 61 metri
Era in gita con la scuola a San Francisco e, secondo un amico, l'ha fatto per esibizionismo 
13-03-2011- Un 17enne americano si è lanciato dal Golden Gate Bridge di San Francisco, da un'altezza di 61 metri, ed è sopravvissuto. Secondo le autorità locali, lo ha soccorso un surfista che stava passando sotto il ponte proprio in quel momento. Un compagno di scuola del ragazzo, con cui era in gita scolastica nella città, ha riferito al quotidiano "San Francisco Chronicle" che lo studente "lo ha fatto per mettersi in mostra, e aveva già detto prima che aveva intenzione di lanciarsi dal ponte", anche se le autorità indagano per accertare se non si tratti invece di un tentativo di suicidio.

A detta di alcuni testimoni, inoltre, il 17enne si è rotto l'osso sacro e ha riportato danni ai polmoni ma, da un comunicato della "Windsor High School", la scuola da lui frequentata, si evince che non ha subito lesioni gravi a parte qualche contusione.

"Ho pensato che sarebbe morto. Quando mi sono reso conto che era vivo ho pensato a un miracolo", ha detto Frederic Lecouturier, il surfista che stava passando sotto il ponte e che ha visto il ragazzo cadere tra le onde. Il 99% delle oltre 1.500 persone che si sono gettate dal Golden Gate Bridge, da quando fu aperto nel 1937, sono morte. Secondo una portavoce del "Golden Gate Bridge District", la società che gestisce i trasporti locali, il numero di persone che ogni anno si suicidano gettandosi dal ponte è salito da 20 all'anno, nel 2000, a 30 all'anno attualmente.
 
Image
 
{bookm}

Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand