Sons of Beaches
La premiere in Gold Coast

Nel 2012 cade il 40° anniversario del primo titolo mondiale di surf (1972) che si disputò in California a San Diego.

In questi 40 anni il surf competitivo si è trasformato in vero e proprio professionismo, sul quale ruotano montepremi altissimi e sponsorizzazioni.
Anche lo sviluppo dei materiali ha avuto un'enorme crescita.
In coincidenza del 2012 Quiksilver Pro and Beach Festival, il film "Sons of Beaches ’72" avrà la sua premier in Australian, dove si è fatta anche la storia del surf.
Prima degli emergenti Joel Parkinson, Mick Fanning e Dean Morrison, vi erano solo i ragazzi di Coolangatta: Michael Peterson (MP), Peter Townend (PT) Wayne Bartholomew (Rabbit).
Il local producer e regista Glenn Blight ha collaborato con Peter Townend per girare un film-documentario con originali pellicole dei World Title girati dal 1972 in 16mm fino a trovare anche dei super 8 mm dei ragazzi di Coolangatta.
In aggiunta Peter Townend ha messo a disposizione la sua collezione di tavole dove si può notare l'evoluzione delle tavole da surf negli anni.

Le proiezioni saranno fatte per più di 4 domeniche, durante le quali interverranno surfisti professionisti del passato e del presente.
Tra questi la leggenda Hawaiana Larry Bertlemann, Rabbit Bartholomew, ed ovviamente Peter Townend.
SOB72 è presso la Gold Coast Arts Centre City Gallery da Sabato 4 febbraio fino al 18 marzo.

Uno speciale ci sarà presso il Beach Club Komune di Greenmout Venerdì 24 febbraio, con i membri originali del Team 72 australiano.

Entrambe le proiezioni sono gratuite per il pubblico e le donazioni saranno accettate per il "Currumbin Surf World Surf Museum".



www.facebook.com/sob72

{bookm}

Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand