Un nuovo film segue gli sforzi per salvare lo spot di casa di un Pro-surfer


A circa tre ore di auto dalla capitale cel Cile, Santiago, si trova il piccolo e tranquillo villaggio di pescatori: Punta de Lobos.

Villaggio unico per il suo genere che ricorda la costa Californiana del Nord vicino all'Oregon, infatti il paesino è circondato da alte falesie, alberi di pino, cactus, rocce massicce e l'acqua fredda del Pacifico si rompe in una famosissima sinistra.

Ramón Navarro su queste grandi onde è diventato un surfista professionista, ed ora sta combattendo perchè il suo spot diventi un "riserva surfistica". Per questo ha lanciato una raccolta fondi, in modo da poter proteggere in maniera permanente il luogo dalle mire delle grandi multinazionali che in quest'area vogliono sviluppare delle aziende.

"The Fisherman’s Son": questo è lo spirito di Ramón Navarro, un libro accompagnato da un documentario di 30 minuti, frutto della collaborazione tra il regista Chris Malloy ("180 South"), l'azienda di abbigliamento outdoor Patagonia e Save the Waves. Il film combina il racconto della lotta intrapresa da Navarro e la sua comunità per proteggere le loro case, insieme a filmati in acqua di Malloy con Navarro che surfa grandi onde in luoghi remoti come Hawaii, Fiji e l'isola polinesiana di Rapa Nui. Il film e i collaboratori del libro sono la "line-up" di compagni del big-wave Navarro, surfisti come  Kelly Slater, Gerry Lopez e Kohl Christensen, che narrano storie di Navarro, umile e senza paura.

Malloy ha notato Navarro a Punta de Lobos quando quest'ultimo era un adolescente, aiutando suo papà pecatore e surfista. L'impressione è stata dura. "Il fatto che aveva imparato a surfare in quelle gelide acque senza muta era così impressionante per me. Nel corso dei prossimi 10 o 12 anni, ha demolito il suo modo di Hawaii e remato con i pezzi grossi del big wave surf e più e più volte, dice Malloy "L'ho visto combattere con le unghie e con i denti fino a diventare uno dei piloti big-wave più rispettati al mondo. E 'una storia incredibile, e non c'è un altro simile nel surf".

La versione cinematografica di "The Fisherman’s Son" va in anteprima questa settimana su patagonia.com, YouTube e Vimeo.

La prossima estate un mini-tour sarà organizzato presso i negozi di surf americani e al dettaglio Patagonia.

Il libro sarà pubblicato il 23 giugno 2015.
Le donazioni possono essere effettuate tramite Save the Waves.

 

 

 

 

 


Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand