22-06-2020 - Non ci sono mai certezze assolute, ma i registri ci dicono che il duca hawaiano Paoa Kahanamoku fu il primo free-surfer al mondo nell'era del surf moderno. Ha surfato nelle acque di Waikiki insieme al suo amico George Freeth - e molti altri - fino a quando la fama ha bussato alla sua porta, così come molti dei migliori surfisti nel tempo.

Per diversi decenni (tre o più) il surf ha vissuto sull'immagine del "free-surf" e sul ritmo imposto dagli stessi surfisti, dove hanno reinventato le pinne, l'area in cui hanno surfato sull'onda, dormendo in auto per svegliarsi presto in spiaggia e feste le costanti dettavano la vita quotidiana della comunità.
A causa del fatto che l'industria non era ancora molto sviluppata e anche perché non vi eranoo praticamente campionati, i free-surfer hanno dominato gli anni '50 e persino gli anni '60. l'altro per "catturare l'onda perfetta". Tuttavia, intorno agli anni '70, la figura del free-surfer ha assunto un nuovo significato. I primi contratti e sponsorizzazioni iniziarono ad apparire e c'erano quelli che riuscirono a fare una carriera vivendo uno "stile di vita" di puro amore per il surf.

In Australia, uno dei paesi che hanno adottato lo sport molto presto, l'ultimo esponente del "soul surf" è stato rivelato sotto forma di Wayne Lynch. Questo australiano, nato per il surf a 10 anni, ha vinto alcuni titoli nazionali e ha anche partecipato a diversi eventi in tutto il pianeta, tuttavia, le aspettative irrealistiche del tempo non caddero bene sull'anima sensibile di Lynch e finì per lasciare la scena intorno al 1970. Wayne era stanco di essere una "star" e sebbene la sua rimozione non fosse un atto di ribellione, le sue critiche al "sistema" erano ben note.

In effetti, Wayne Lynch era conosciuto come un free-surfer, ma era spesso riconosciuto per i suoi risultati competitivi. Era un goofyfooter dinamico che era in prima linea nell'evoluzione grazie alla rivoluzionaria shortboard. Mentre negli anni '60 e '70 la maggior parte dei surfisti camminava sulle loro tavole. Lynch ha rivoluzionato il surf con tavole da 7 piedi che ha usato per capovolgere le onde. Sicuramente, uno dei primi a mostrare verticalità nel surf.

Era nato nel 1952, a Victoria, e circa 13 anni dopo aveva già vinto sei titoli nazionali consecutivi. Più tardi, un incidente in moto lo ha mandato a letto per sei mesi. Ha surfato di nuovo nel 1974 e per tre anni ha ancora gareggiato part-time.

Oggi continua a fare ciò che gli piace, a vivere una vita pacifica in Australia e farsi le tavole, un'attività che aveva già iniziato nei primi anni '70. È sposato e ha due figli.

Pertanto, prima di Dane Reynolds e David "Rasta" Rastovich, due dei più noti surfisti di oggi, è bene sapere che Wayne Lynch, alias "The Fish", esisteva già.




Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand